I medici iscritti alla cassa di previdenza ENPAM avranno diritto a un bonus una tantum di 600 euro per fare fronte all’emergenza coronavirus . Il sostegno previsto dal Governo all’interno del decreto Cura Italia assicura un sostegno economico a tutti i lavoratori autonomi con partita IVA che esercitano la professione.

L’attività lavorativa è diminuita nelle ultime settimane a causa della pandemia e naturalmente anche il fatturato e il guadagno sono calati, nella già citata manovra è previsto un contributo economico per tutti quei lavoratori che fanno affidamento a casse di previdenza private e dunque questo è anche il caso dei medici. Tutti i medici iscritti alla ENPAM  potranno richiedere il bonus di 600 euro alla propria cassa di

L’ENPAM inoltre ha posticipato i versamenti contributivi, compresi quelli rateizzati, al 30 settembre. Per i medici di famiglia, guardia medica e dell’emergenza territoriale prevista una polizza che interviene anche in caso di contagio da Covid-19. Per chi svolge solo la libera professione vi è, invece, un contributo di 82,78 euro al giorno in caso di quarantena imposta dall’autorità.

NOTA:

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei navigatori. Se decidi di continuare la navigazione accetti il loro uso. Per saperne di piu'

Approvo